×
BENVENUTE E BENVENUTI SUL NUOVO LILACHAT!

SE SEI UN UTENTE DEL "VECCHIO" LILACHAT

Condivisione di aspetti emotivi delicati e profondi - relazione sierodiscordante

  • Demian
  • Avatar di Demian Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo utente
  • Nuovo utente
Di più
27/09/2019 23:49 - 30/09/2019 12:07 #1 da Demian
Ciao a Tutti, 
             è da poco che ho intrapreso una relazione sierodiscordante e  vorrei sapere da Voi delle vostre esperienze  SE C'è qualcosa e se si COSA è importante e bisogna tener presente in una relazione di questo tipo ?  da ambo le parti.
Cosa secondo voi è importante che tenga presente il positivo ( ad esempio che il negativo magari può avere dei timori, che per non gravare sull'emotività dell'altro, non dice al positivo ma anzi lo rassicura ) e cosa il negativo ( ad esempio il forte senso di responsabilità che comunque prova il positivo perchè malgrado lo Studio Partner e la viremia azzerata sento il senso di responsabilità e preoccupazione di poter infettare ). 
Cosa ne pensate poi del fatto che a livello emotivo sentimentale  il positivo può vivere come un rifiuto per i sentimenti e cominciare a pensare di non meritare di essere amato vi è mai capitato ? E di sentire che la vostra felicità viene prima di tutto e tutti e quindi diventare un po più egoisti e disinteressati della sofferenza altrui perchè la nostra sempre presente in sordina è più grande ? ( chiaramente queste due domande sono rivolte ai positivi. 

Grazie di <3  un abbraccio 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
01/10/2019 17:26 #2 da Giovi
Ciao Demian, non ho mai creduto nelle coppie sierodiscordanti.. Magari potessi!!
Magari...ma per il bene del prossimo.. Come quando si dice "sono contento x te".. Ma dentro di me non ne sarei capace, anzi ho respinto spesso sul nascere.. Forse è troppo facile volermi bene... Proprio per questo resto cordiale ed affettuoso con tutti ma non lascio che il sentimento bussi alla mia porta.. Se amo davvero, darei la mia vita.. Come potrei mai chiedere ad una donna di stravolgere la propria vita, portare squilibrio, vivere nella continua incognita
A presto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Mado
  • Avatar di Mado
  • Visitatori
  • Visitatori
01/10/2019 18:57 #3 da Mado
Ti dico... Vivo una relazione discordante etero,abbiamo rapporti normali,ma nonostante io sia irrilevabile usiamo sempre il preservativo.Anche in questo tipo di rapporto il tutto si stabilizza e diventa routine,quindi,ti assicuro che cambia veramente poco.Ovvio che non sono molte le persone negative disposte ad accettare una relazione con un positivo,in particolare in Italia dove i media sembrano farlo di proposito a non proporre un'informazione corretta sull'argomento,cosa che si nota molto di più quando si è positivi.Riguardo al meritare di essere amati che dirti? Per te una persona merita di non essere amata xché ha contratto il virus da un'altra persona che magari non lo sapeva oppure che non glielo ha detto?? È tutto molto casuale,eviterei di colpevolizzarmi esageratamente.. Per il resto credo che al di là di tutto sia importante avere sempre grande attenzione e rispetto x la sofferenza altrui!! Ciao. 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
13/10/2019 20:10 #4 da Vivere
Sposato con figli..sierodiscordanti..zero problemi. Mi conosce da quando ancora nn sapevo di esser s+ ... Il vero amore nn bada a cio'..  Oggi è merce rara infatti.. Che possa finir x altro dopo anni come ogni coppia è altrettanto normale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
23/10/2019 23:42 #5 da Muttley
Vivo da 6 mesi una relazione sierodiscordante. Avrà aiutato il fatto di essere amici( ma senza sapere nulla) da prima ma, molto, conta in che modo, di COME si racconta, si confida, il partner s+ e la sensibilità ed intelligenza dell'altro partner. Consiglio di andare insieme a parlare dal medico infettivologo. Un saluto. 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
08/11/2019 22:21 #6 da Lavitacontinua
Buonasera,
faccio parte di una coppia sierodiscordante, siamo insieme da 18 anni ma il tutto l'abbiamo scoperto due anni fa. ha avuto uno scivolone purtroppo con conseguenze, io fortunatamente non ho contratto il virus. Io dopo varie situazioni che nn sto qui a spiegare sono rimasta con lui perche' lo amo nonostante tutto. Non sto con lui per pena o per fare la crocerossina. 
ora sono 2 anni che conviviamo con la sieropositiva' , lui ha viremia non rilevabile, abbiamo di solito rapporti protetti ma siccome stiamo cercando di avere un bambino nei periodi fertili lo facciamo senza e su questa cosa non ho mai avuto timore . Ci fidiamo dei medici che ce l'hanno in cura, sono sempre presente alle visite che fa, ormai i medici conoscono piu me che lui. ahhah. cmq ci si convive, la vita va avanti e fortunatamente si sono fatti passi da gigante. purtroppo ci sono ancora troppi pregiudizi e ammetto che prima che l'hiv entrasse nelle nostre vite anch'io ne avevo essendo ignorante e non essendomi mai preoccupata di documentarmi (cosa sbagliata), pensi sempre che sia una cosa lontana da te, che a te non possa accadere ma mai dire mai. abbiamo le accortezze che ci sarebbero anche se l'hiv non ci fosse tipo non fare patti di sangue, ma non li farei a prescindere hahahha. si vive una volta sola, si fanno cazzate ma l'importante e rialzarsi e andare avanti visto che ne e' stata data la possibilita'. scusate mi sono dilungata 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
26/11/2019 12:51 #7 da Valentina
Come hai fatto a nn prendere il virus x 18 anni?facevate sesso protetto?sembra che il mio compagno lo abbia da circa sette nn sapendolo nn si è curato ma io lo abbia preso solo ora sai se è un possibile? Nn stare attenti nn prenderlo per tre anni senza curarlo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
28/11/2019 17:14 #8 da Lavitacontinua
Siamo insieme da 18 anni ma lui l'ha preso circa 7 8 anni fa e l'ha scoperto da 2 anni. Sinceramente sono stata molto fortunata, noi avevamo rapporti sempre non protetti ma devo dire che non mi veniva dentro (detto proprio alla carlona, ahhaha),  Non so dirti come sia possibile, ma fortunatamente per me e' andato tutto bene. Ora e' in cura da due anni, e da un'anno solo nel periodo dell'ovulazione come consigliatoci dai medici abbiamo rapporti non protetti per avere un bambino. Ero anche rimasta incinta, ma purtroppo dopo 8 settimane l'ho perso. Ora gli hanno alleggerito la cura e i medici ci hanno detto di utilizzare il preservativo almeno finche' non siamo certi che la terapia vada bene. Io faccio ovviamente controlli ogni tot mesi e continuo a essere negativa. Quando ho fatto il test appena scoperto ho fatto sia analisi che quello fai da te che si vende in farmacia e quando sono risultata negativa( pensando che ormai anche per me era fatta ) mi era anche venuto il dubbio che si fossero sbagliati nei suoi confronti, ma purtroppo non era cosi. Non saprei proprio darti una risposta, so solo che sono stata fortunata.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
06/12/2019 15:38 #9 da madi
Credo che il fatto che lui non ti abbia mai eiaculato dentro, possa avere senz'altro ridotto il rischio.
Spero che voi riusciate a realizzare presto il vostro desiderio di genitorialità.
Un abbraccio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
06/12/2019 20:16 #10 da Lavitacontinua
grazie lo spero anch'io tanto. un abbraccio anche a te

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Powered by Forum Kunena